Solo per oggi 19€ di sconto extra

Smartphone Ricondizionati: Il 2022 è Stato un Anno da Record

Smartphone Ricondizionati: Il 2022 è Stato un Anno da Record

Convenienti, performanti, portatori di grandi vantaggi per il pianeta a partire dalla riduzione di emissioni di gas serra, gli smartphone ricondizionati sono ormai entrati a pieno titolo nella lista dei device più acquistati. E il report di International Data Corporation (IDC) ce lo conferma, evidenziando il boom che questa tipologia di smartphone ha avuto nel 2022 e le tendenze che prevedono un aumento esponenziale della loro vendita e dei loro acquisti negli anni a venire.

Ma vediamo nel dettaglio questo interessante report e riscopriamo insieme i vantaggi derivati dall’acquisto di uno smartphone ricondizionato.

Il report di International Data Corporation (IDC

Come affermato sul sito ufficiale di International Data Corporation (IDC), secondo le loro ricerche si stima che le spedizioni mondiali di smartphone usati, compresi gli smartphone ufficialmente ricondizionati e usati, abbiamo raggiunto i 282,6 milioni di unità nel 2022. La crescita unitaria rappresenta un aumento dell'11,5% rispetto ai 253,4 milioni unità spedite nel 2021. Questa crescita, sempre secondo il report che vi invitiamo a visionare, cliccando qui, dovrebbe continuare poiché IDC prevede che le spedizioni di smartphone utilizzati raggiungeranno 413,3 milioni di unità nel 2026 con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 10,3% dal 2021 al 2026.

I grandi vantaggi degli smartphone ricondizionati

I motivi di questa crescita esponenziale? Tanti. Come ben sappiamo, purtroppo il ciclo di vita di uno smartphone è breve, ma la sua impronta sul pianeta è distruttiva. E ciò avviene in special modo durante la fase della produzione. La produzione è senza dubbio la fase più inquinante e dispendiosa di energia dell'intero ciclo di vita di uno smartphone di ultima generazione. Basti pensare che quasi tre quarti dell'impatto di carbonio di uno smartphone è causato dalla sua produzione.

Secondo le stime, l’industria dell’elettronica è responsabile di circa il 3% del totale della diffusione di anidride carbonica nell’atmosfera a livello globale, ma se si opta per uno smartphone che è stato rigenerato, si può abbassare l'impatto ambientale fino al 78%. I vantaggi vanno dalla riduzione del gas serra alla riduzione degli e-waste, dai vantaggi in termini di risparmio energetico e non solo. Acquistare uno smartphone ricondizionato vuol dire avere un occhio di riguardo anche per il proprio portafoglio. Infatti i prezzi di questi device sono assolutamente competitivi e super convenienti rispetto a smartphone nuovi di zecca. E ciò contribuisce nettamente al loro straordinario successo commerciale.

Le parole di Anthony Scarsella, responsabile della ricerca IDC

"Il mercato dell'usato è stato in grado di crescere dell'11,5% nel 2022 grazie al rimbalzo del 6,1% a cui abbiamo assistito nel nuovo mercato per il 2021", afferma Anthony Scarsella, responsabile della ricerca presso il Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker di IDC. "I dispositivi usati dimostrano una maggiore resilienza agli inibitori del mercato rispetto alle vendite di nuovi smartphone poiché l'appetito dei consumatori rimane elevato in molte regioni. I prezzi interessanti sono fondamentali per la crescita poiché i risparmi sui costi rimangono il vantaggio principale”.

Parole che derivano dal principale fornitore globale di informazioni di mercato, servizi di consulenza ed eventi per i mercati della tecnologia dell'informazione, delle telecomunicazioni e della tecnologia di consumo. Una fonte autorevole che sottolinea il grande successo e le enormi potenzialità di un mercato di cui siamo orgogliosi di far parte.