Paga fino a 20 Rate con Findomestic

Apple verso l’obiettivo impatto zero sul clima

Apple verso l’obiettivo impatto zero sul clima

La questione ambientale è un tema sempre più sentito e sono sempre più i settori che ne avvertono la responsabilità. Uno di questi è quello della tecnologia. Come abbiamo avuto già modo di apprendere nell’iniziativa Apple per la rimozione del carbonio nell’atmosfera, l’azienda multinazionale statunitense, leader nel settore degli smartphone, mantiene costante il suo impegno nella questione ambientale e lo porta avanti con scelte sempre più green.

L’iniziativa Restore Fund fa parte dell’obiettivo più ampio di Apple al quale mira entro il 2030: raggiungere l’impatto zero sul clima, includendo anche tutta la sua filiera e i suoi prodotti. Ciò vuol dire che ogni suo dispositivo sarà a impatto zero completamente, dalla fabbricazione fino all’utilizzo dell’utente finale.

Sebbene l’azienda sia già carbon free in termini di uffici, negozi e strutture aziendali, Apple si è imposta un progetto dettagliato che include materiali a basse emissioni di carbonio e riciclati, innovazione nel riciclo dei prodotti e riduzione dell’utilizzo di energia nelle sue strutture aziendali.

Ripercorriamo le svolte green di Apple

Apple promuove costantemente azioni in linea con il suo obiettivo finale fissato nel 2030, impatto zero sul clima, tra le quali un packaging sempre più sostenibile per i suoi dispositivi come altre scelte che ne spianano la strada per raggiungerlo.

Una di quelle che maggiormente ha colpito gli utenti, fedeli appassionanti del mondo Apple, riguarda l’eliminazione dell’alimentatore e degli auricolari per ridurre l’impatto ambientale. In questo modo, la dimensione del packaging è stata ridotta e contiene al suo interno soltanto l’iPhone e il cavo dati. Per l’azienda si tratta semplicemente di due accessori ormai in esubero nelle case degli utenti ma di contro c’è anche chi non ha mai utilizzato un iPhone e che quindi è dovuto ricorrere all’acquisto autonomamente.

Inoltre, negli ultimi anni, Apple ha complessivamente ridotto del 40 % le sue emissioni di gas serra, estendendo l’utilizzo di materiali riciclati nei suoi prodotti e nuovi progetti sulla giustizia ambientale.

Per la prima volta, infatti, Apple nel 2021 ha introdotto l’oro riciclato certificato e ha raddoppiato l’utilizzo di tungsteno, terre rare e cobalto riciclato. Si pensi che, negli ultimi modelli di iPhone 13, i magneti sono realizzati con il 100% di terre rare riciclate e altre componenti utilizzano il 100% di oro riciclato.

Anche il colore verde per l’ultima gamma di iPhone 13 non è una scelta casuale ma sottolinea ed evidenzia il percorso di sostenibilità intrapreso dall’azienda per ridurre l’impatto ambientale e raggiungere la totale neutralità carbonica entro il 2030.

In occasione, invece, della Giornata della Terra che si è tenuta lo scorso 22 aprile, Apple ha lanciato un guanto di sfida ai possessori di Apple Watch invogliandoli ad allenarsi per almeno 30 minuti e di essere premiati con premi speciali e una serie di adesivi ecologici animati da poter condividere con le app di messaggistica.

Consideriamo le iniziative di Apple come un magnifico esempio di azioni concrete per un futuro sempre più green e mirato al raggiungimento del suo ambizioso obiettivo.

Per restare aggiornato su tematiche ambientali e tutto ciò che riguarda il mondo dei ricondizionati, continua a seguire il blog di Rehappy. Sarai costantemente informato sulle news e non perdere le nostre promozioni per l’acquisto degli iPhone ricondizionati, la nostra scelta green che rende tutti più felici.