Rehappy Christmas: -25€, usa: NATALE25

Packaging sostenibile: le scelte green di grandi brand internazionali

Packaging sostenibile: le scelte green di grandi brand internazionali

Nuovo appuntamento con l’informazione green! Questa volta ci occuperemo di un tema molto caro ai consumatori consapevoli, quello del packaging sostenibile. Qualche mese fa vi avevamo parlato delle iniziative del colosso Apple relative alla realizzazione di prodotti con materiali rinnovabili e della messa in campo di iniziative volte al raggiungimento della carbon neutrality. Per leggere l'articolo su Apple clicca qui. Per approfondire il concetto di Carbon neutrality, clicca qui. Ma oltre ad Apple sono tanti i brand che hanno scelto di optare per un packaging sostenibile. Ma partiamo con ordine. Cosa si intende per packaging sostenibile?

Cosa significa packaging sostenibile?

È un termine sempre più comune ed è utilizzato da piccoli brand così come da colossi tech. Ma cosa vuol dire nello specifico packaging sostenibile?

Secondo la Sustainable Packaging Coalition, un packaging sostenibile è un imballaggio che risponde a questi criteri:

A. È benefico, sicuro e salutare per gli individui e le comunità durante tutto il suo ciclo di vita
B. Soddisfa i criteri di mercato per prestazioni e costi
C. Viene acquistato, prodotto, trasportato e riciclato utilizzando energia rinnovabile
D. Ottimizza l'uso di materiali di origine rinnovabile o riciclata
E. È prodotto utilizzando tecnologie di produzione pulite e migliori pratiche
F. È realizzato con materiali sani per tutto il ciclo di vita
G. È fisicamente progettato per ottimizzare materiali ed energia
H. Viene efficacemente recuperato e utilizzato in cicli biologici e/o industriali a ciclo chiuso

(Fonte: Sustainable Packaging Coalition)

Un imballaggio sostenibile può fare davvero la differenza

Che si tratti di prodotti per la cura della persona (detersivi, flaconi di shampoo, creme) di prodotti alimentari (pacchi di biscotti, cartoni del latte) di prodotti tech ( scatole di smartphone, imballaggi di pc) e non solo, il packaging sostenibile è un’alternativa sempre più presa in considerazione.

Un imballaggio sostenibile può rispondere a linee guida specifiche dettate dall’azienda che lo produce. Dovrebbe, in linea generale, contenere quanto più contenuto riciclato possibile e con i massimi livelli possibili di contenuto riciclato post-consumo. A questo proposito, vediamo alcuni esempi lodevoli di alcuni dei maggiori brand internazionali.

Packaging sostenibili Gli esempi di tre brand di successo

Il Packaging Puma che riduce il cartone del 65%

Tutti noi consociamo Puma, brand leader nell’abbigliamento e nelle calzature sportive che è stato uno dei primi a scegliere un pack sostenibile per i suoi prodotti. Siamo nel 2010e Puma, in collaborazione con Yves Béhar di fuseproject, ha sviluppato un imballaggio più sostenibile che riduce l'uso di cartone del 65% e le emissioni di carbonio di 10.000 tonnellate all'anno.
Secondo PUMA questo packaging consente di risparmiare 8.500 tonnellate di carta, 20 milioni di megajoule di elettricità, 1 milione di litri di olio combustibile e 1 milione di litri di acqua ogni anno.

Ikea sceglie imballaggi biodegradabili

Da sempre all’avanguardia in tema di ecosostenibilità, Ikea è uno dei colossi che ha deciso di optare per pack sostenibili. Lo ha fatto optando per imballaggi biodegradabili realizzati con funghi micelio e scegliendo di non utilizzare più il polistirolo ( altamente inquinante e difficile da recuperare una volta disperso nell'ambiente).

Apple: l’imballaggio di iPhone 13 è 95% green

Del caso Apple ne avevamo parlato qualche mese fa, proponendo come esempio il pack di iPhone 12. Ma quest’anno c’è stata un’evoluzione perché il colosso di Cupertino ha aumentato gli sforzi in ottica green progettando un imballaggio per la nuova serie iPhone 13 che è per il 95% a base di fibre!
L'imballaggio riprogettato elimina anche l'involucro di plastica esterno, evitando oltre 600 tonnellate di plastica e avvicinando Apple al suo obiettivo di rimuovere completamente la plastica da tutti gli imballaggi entro il 2025.

Obiettivi lodevoli per multinazionali che possono e devono fare la differenza! Trovare nuove ed efficaci soluzioni green è fondamentale in ottica di preservazione ambientale. Gli sforzi in questo campo sembrano trovare incentivi nell’agenda verde G20. c’è ancora tanto da fare, ma la costante attenzione verso queste tematiche e la costante informazione, risultano basilare per sensibilizzare la collettività.

Perché, come ha affermato Ernest Hemingway: “Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare.”

Se anche tu sei interessato a questi temi e all'approfondimento di tutto il corollario di argomenti e iniziative green, continua a seguirci! Ci trovi anche sui social con tante iniziative e novità legate alla nostra gamma di smartphone ricondizionati! Ti aspettiamo!