SPECIALE ESTATE: Sconti fino a 70€!

Smartphone ricondizionati: un risparmio economico e ambientale

Smartphone ricondizionati: un risparmio economico e ambientale

La scelta di optare per l’acquisto di uno smartphone ricondizionato? È green, ecosostenibile e porta a un notevole risparmio di denaro. È questo ciò che conferma l’ultima indagine di Federconsumatori Toscana che analizzando il trend in continua crescita degli acquisti dei device ricondizionati e rigenerati ha messo in luce dati concreti che sottolineano il vantaggio di questa tipologia di acquisti.

Noi di Rehappy lo sosteniamo da sempre e ne abbiamo fatto un baluardo della nostra attività: il mercato dei ricondizionati fa bene all’ambiente e al portafoglio e gli ultimi dati lo confermano.

L’indagine di Federconsumatori Toscana

Secondo Federconsumatori Toscana, l’associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi l’informazione e l’autotutela dei consumatori, acquistando uno smartphone rigenerato si può risparmiare dal 35 al 58%. Non solo, anche l’impatto ambientale di uno smartphone ricondizionato rispetto a uno smartphone nuovo è nettamente diverso. Si stima che uno smartphone nuovo produca 17,2 Kg di CO2 l’anno, mentre uno smartphone ricondizionato può arrivare a 8,2 Kg. Una differenza lapalissiana che sottolinea l’ormai enorme divario tra device nuovi di zecca e l’innovativo mercato dei ricondizionati.

I vantaggi che l’acquisto di uno smartphone ricondizionato ha per l’ambiente sono davvero tanti. Per comprenderli al meglio, partiamo da un dato fondamentale. Sulla terra vivono più di 7 miliardi di persone e più del 60% di queste possiede un telefono cellulare. Sono numeri impressionanti che si legano ad un altro dato destinato a far riflettere. Il consumatore medio infatti cambia smartphone dopo un anno o anche meno.

Questo porta ad un aumento del numero di smartphone che comporta, a sua volta un impatto senza precedenti sull'ambiente. Per questo optare per l’acquisto di smartphone ricondizionati risulta essere un’ottima scelta.
I dati poc’anzi riportati confermano il trend delineato da una ricerca di Counterpoint, che qualche mese fa aveva messo in luce tutte le enormi potenzialità e i grandi vantaggi della scelta di device ricondizionati rispetto a device nuovi.

L’indagine di Counterpoint

L’indagine eseguita dalla società di analisi del settore globale con sede in Asia è stata estesa a tutto il mondo e ha raccolto dati negli Stati Uniti, America Latina, Europa, Sud Est asiatico, Africa e India.
Da essa si evince che il mercato globale degli smartphone ricondizionati ha registrato una crescita sana nella maggior parte dei Paesi proprio grazie agli innegabili vantaggi economici e ambientali di cui si fanno promotori.

Gli stessi vantaggi che offriamo anche noi di Rehappy occupandoci da anni del ricondizionamento di smartphone di tutte le migliori marche -Samsung e Apple sono i nostri fiori all’occhiello- in grado di garantire ottime performance a prezzi decisamente competitivi. Tutta la nostra gamma selezionata viene sottoposta a rigorosissimi controlli di qualità attraverso un processo di ricondizionamento atto a ottenere l’estetica e la funzionalità di un prodotto pari al nuovo.

Il successo del mercato degli smartphone ricondizionati

Queste sono le caratteristiche che fanno degli smartphone ricondizionati dei prodotti di successo. Non è un caso che lo scorso anno la vendita di questi dispositivi sia aumentata addirittura del 15%. Una crescita che ha superato quella di nuovi dispostivi che si è invece fermata al + 4,5%. Un divario davvero notevole che conferma che la strada dell’economia circolare è l’unica via per un futuro verde, sostenibile, a basso impatto ambientale e competitivo.